Trekking a Sanremo: non solo casinò

Casa gioco del 38584

La motivazione ufficiale è che le suddette case da gioco si trovano su territori di confine, per arginare il flusso di giocatori che potrebbe portare i propri soldi all'estero: sul versante ligure si è a infatti a pochi passi da Montecarlo, mentre su quello Veneto si è nelle vicinanze di Nova Gorica, cittadina slovena conosciuta come la piccola Las Vegas per i suoi dieci edifici dedicati al gioco. Andiamo a curiosare tra le strutture per saperne di più. Si vanta di essere il più antico di Italia. È nato nel come luogo per l'intrattenimento generale del turista, per l'organizzazione di feste, spettacoli, concerti. Il suo nome era Kursaal. Ma vi si praticava, senza alcuna regolamentazione, anche il gioco d'azzardo. Da allora, l'edificio in stile liberty ha continuato a essere un elegante centro di grande intrattenimento, ospitando anche eventi internazionali: tra questi il grande Torneo scacchistico del che vide sfidarsi tutti i più grandi campioni del tempo. Inoltre dal al l'edificio ha ospitato il Festival di Sanremo, prima che la Rai lo spostasse al Teatro Ariston.

Menu di navigazione

Il termine veniva utilizzato originariamente per dire una villa di campagna o un club sociale. Infatti, la roulette non apparse fino a quasi un cent'anni dopo. Invece, i primi giochi ad essere esposti al Ridotto furono il Biribi e la Basetta. Il Biribi era un gioco in stile lotto in cui i giocatori scommettevano su uno dei 70 numeri presenti nella borsa del maziere. La Basetta invece, era un gioco di carte insieme regole simili a giochi come blackjack, poker e gin rummy. I giocatori che vincevano venivano premiati con 60 volte la loro puntata. Chi ci giocava? Pur essendo uno uno ambito aperto al pubblico, la clientela del Ridotto era parecchio ristretta. Agli uomini veniva richiesto di indossare cappelli a tre angoli e copricapi che rivelavano solo una parte del loro aspetto, mentre le donne presenti erano obbligate ad indossare delle maschere.

I primi giochi da casinò

Nel ha compiuto gli 80 anni di attività [2]. Il 9 maggionelle immediate vicinanze della prima sede, fu inaugurato il nuovo palazzo. La struttura, alta 9 piani per Nel maggio del furono festeggiati i primi 10 anni del nuovo palazzo [5]. La controllo è stata affidata ai curatori fallimentari [6]. Motivo: Sembra la trama di un saggio socio-economico.

Leave a Reply